Durante la riunione dell’Assemblea mondiale della

Quando la salute dei bambini diventa business!
La risoluzione che raccomanda il latte materno è basata su decenni di ricerche, che riconoscono come il latte materno nei primi sei mesi di vita del neonato promuova il suo sviluppo neurocomportamentale e riduca i rischi di varie malattie, anche per la madre. A differenza dei surrogati, che invece non hanno le stesse proprietà, che in alcuni Paesi del terzo mondo possono diventare pericolosi per la necessità di usare l’acqua, spesso inquinata.

Leggi tutto